Concluso a Palermo il V appuntamento della rassegna Aspettando Radici del Sud sul clima, l'ambiente ed il vigneto

Aspettando il Salone

 foto gily

Venerdì scorso a Palermo, nei locali liberty di Palazzo Notarbartolo, ospiti della sede della Banca Mediolanum ed in collaborazione con le Associazioni Culturali Calici di Cultura e Dioniso, si è svolto il convegno "Il clima, l'ambiente ed il vigneto” nell’ambito dell’anteprima siciliana Aspettando Radici del Sud ormai abituale ouverture alla manifestazione pugliese Radici del Sud in programmazione a Bari nel prossimo giugno.

pubblico1

Alla presenza di un folto pubblico di giornalisti ed appassionati, la dirigenza intera dell’Istituto Regionale della Vite e dell’Olio ed una consistente partecipazione di aziende ed operatori del mondo del vino, sono intervenuti sulla tematica i relatori:

- Maurizio Gily, giornalista, esperto di viticultura  e direttore di Millevigne,

- Rosario Di Lorenzo Ordinario dell'Università di Palermo facoltà di Agraria,

  • Antonio Sparacio Agronomo I.R.V.O e Salvatore Dagostino, già direttore I.R.V.O., nelle vesti di autore di una pubblicazione inerente alla “Vitivinicoltura siciliana relativa all’ultimo decennio”.

IMG_3965

Grazie a questo folto parterre, la percezione della gravità dell’oggetto della tavola rotonda ha permesso di fissare con una certa vivacità di fondo, alcune riflessioni sostanziali, volte a ricostruire soprattutto la “cultura” con la quale guardare alle risorse naturali. Diversi produttori sono intervenuti: Alessio Planeta, la famiglia Di Lorenzo Di Sisa, Nino Colletti Entellano, Alessandro Bennici di Xeravuli, Rosario Triolo di Terre di Gratia, Francesco Marino Vini Marino, Salvatore Tamburello dell'omonima azienda e Franco Calderone Buceci.

13116289_1212860562103814_7281467527460184405_o (2)_1

Tutto questo ha costituito il prologo alla presentazione delle 23 Cantine siciliane presenti a Radici del Sud 2016, la cui crescente adesione all’appuntamento in Puglia segna un forte coinvolgimento

13227651_1212860445437159_8413877048468933428_o (2)

a quell’imperativo categorico di  valorizzazione della qualità e riconoscibilità dei territori del Sud con cui, appena undici anni fa, Nicola Campanile ha permeato l’anima originaria del progetto iniziale di  “Radici”.

13235148_1212860565437147_2760448268454563157_o (2)

 

Francesca Tamburello referente per la Sicilia di Radici del Sud

 

Tutte le news