Regolamento Produttori 2012

VIII Edizione 5-10 Giugno 2013

REGOLAMENTO PRODUTTORI

Art. 1 - Il Festival

“Radici del Sud – Festival dei Vitigni Autoctoni” è il festival riservato al confronto dei vini prodotti da vitigni autoctoni di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia ideato e curato dall'Associazione ProPapilla, con la finalità di individuare le etichette dei vini che meglio rappresentano le tipicità del vitigno di appartenenza. Missione dell'Associazione ProPapilla, è la valorizzazione dell'enologia dei territori di Puglia e del resto del Sud, per salvaguardare il patrimonio di cultura materiale che ancora rende apprezzabili i prodotti agroalimentari di ciascun luogo. Sotto l’insegna di Radici, l'Associazione organizza tutte le iniziative a sostegno delle produzioni del vino da vitigno autoctono, con lo scopo di divulgare l'elevata qualità delle etichette del Sud Italia, rafforzarne l’immagine e creare occasioni di visibilità presso quei mercati nazionali e esteri sempre alla ricerca di prodotti autentici, capaci di esprimere i terroir di provenienza. La nuova edizione 2013 di “Radici del Sud – Festival dei Vitigni Autoctoni”, l'ottava del Festival, avrà luogo nei giorni dal 5 all' 10 giugno 2013 presso il Resort Masseria Caselli,  a Carovigno in provincia di Brindisi (www.masseriacaselli.it). Nei giorni 7 e 8 giugno il gruppo dei wine-buyer sarà impegnato presso il Resort Masseria Caselli per incontrare i produttori iscritti al festival, approfondire la conoscenza e la storia di ognuno e intraprendere eventuali trattative commerciali.

Art. 2 - Partecipanti

Sono ammessi al Festival tutti i vini prodotti in Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia indicati al successivo art. 3. I soggetti che possono partecipare al Festival sono: viticoltori produttori di vino in proprio; aziende vinicole che provvedono alla lavorazione, confezionamento e commercializzazione del vino; cooperative e organizzazioni di produttori.

Art. 3 - Vini partecipanti al Festival

PUGLIA

A) Vini Bianchi da vitigni autoctoni: Gruppo 1 : Bombino; Gruppo 2 : Fiano; Gruppo 3: Minutolo;

B) Gruppo Misto Vini Bianchi da vitigni autoctoni meno diffusi: Verdeca, Malvasia Bianca, Greco, Moscato, Bianco d’ Alessano;

C) Vini Rosati da vitigni autoctoni: Bombino Nero, Malvasia Nera, Negroamaro, Nero di Troia, Primitivo, Montepulciano;

D) Negroamaro;

E) Nero di Troia;

F) Primitivo;

G) Gruppo Misto Vini Rossi da vitigni autoctoni: Malvasia nera, Susumaniello, Ottavianello, Tuccanese, Montepulciano;

BASILICATA

H) Vini bianchi da vitigno autoctono: Fiano, Moscato Bianco, Malvasia Bianca di Basilicata;

I) Aglianico del Vulture;

CAMPANIA

L) Falanghina;

M) Fiano;

N) Greco;

O) Aglianico;

P) Taurasi;

CALABRIA

Q) Gaglioppo;

R) Magliocco;

SICILIA

S) Cataratto;

T) Nero D'Avola;

U) Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio;

IMPORTANTE - Tutti i vini partecipanti al festival possono essere anche prodotti da uve in assemblaggio con altri vitigni autoctoni a condizione che prevalga il 70% del vitigno della batteria prescelta. Per i vini dei gruppi misti non vi sono prescrizioni di percentuali di uvaggi, purchè si tratti di percentuali comprese fra quelle specificate ai precedenti punti B e G. Ogni batteria è composta da circa 15 etichette. L'annata del vino con la quale si partecipa al festival deve essere in commercio. Non sono ammessi al Festival i vini delle annate che hanno già partecipato alle precedenti edizioni.

Art. 4 - Iscrizione

L'iscrizione a “Radici del Sud 2013” può avvenire attraverso il Modulo di Partecipazione. I dati forniti nel Modulo di Partecipazione saranno quelli utilizzati dall'Organizzazione per ogni descrizione del vino e dell'azienda. L'Organizzazione non si assume alcuna responsabilità sull'inesattezza dei dati forniti, pertanto, si raccomanda la massima attenzione e chiarezza nella compilazione del Modulo di Partecipazione specificando anche la sessione alla quale s'intende partecipare per gli incontri BtoB con i wine -buyer. Al momento dell'iscrizione si deve provvedere anche all'invio email (info@ivinidiradici.com) di un file in alta risoluzione della/e etichetta/e iscritta/e al Festival per garantirne la perfetta riproduzione sull'edizione 2014 della guida “Radici Wines, vini da vitigno autoctono del Sud Italia”.

Art. 5 - Contributo di partecipazione

Il contributo di partecipazione è di € 300,00 (IVA ESCLUSA) per azienda. La suddetta quota va versata prima dell’inizio della manifestazione, entro il 30 Aprile 2013, a mezzo bonifico bancario intestato a: ProPapilla Associazione del Gusto, IBAN: IT 67 A 05385 04000 000006672390 – Banca Popolare di Puglia e Basilicata. Il contributo di partecipazione comprende:  

1. Iscrizione al Festival e partecipazione dei vini ai wine-tasting;

2. banco d’assaggio e quanto altro necessario per effettuare la mescita dei vini della vostra gamma di cantina per l'evento aperto al pubblico del giorno 9 Giugno (dallle ore 11.00 alle ore 21.00); la mescita sarà effettuata dai titolari o rappresentanti dell'azienda. Il servizio di allestimento e pulizie spetta al personale di servizio;

4. Partecipazione agli incontri BtoB con giornalisti stranieri e wine-buyer;

3. Fino a tre pass nominativi per l'accesso alla manifestazione (a seconda delle esigenze);

4. Attestato di partecipazione che verrà rilasciato via e-mail;

5. Quota associativa ProPapilla;

Art. 6 - Prescrizioni

Sono ammesse ai wine-tasting massimo due etichette per Azienda. Il Produttore non è obbligato ad iscrivere al Festival due etichette di vino. Qualora fossero iscritte due etichette, dovranno essere collocate in batterie differenti. Per gli incontri BtoB e l'evento fieristico del 9 Giugno è a discrezione del produttore il numero e la tipologia di etichette da proporre.

Art. 7 - Logistica per la consegna dei vini in degustazione

Ogni produttore è tenuto ad inviare e a far pervenire entro e non oltre il 30 Aprile 2013, presso Masseria Caselli, S.P 35 San Vito dei Normanni/Specchiolla s.n. Contrada Caselli - 72012 - Carovigno (Br) - 0831-987726 - info@masseriacaselli.com, 12 bottiglie per etichetta (3 bottiglie per wine-tasting gruppo giornalisti internazionali, 3 bottiglie per wine-tasting Gruppo Giornalisti nazionali, 2 bottiglie per le cene con gli ospiti per i giorni di permanenza, 2 bottiglie per serata conclusiva, 2 bottiglie per il gruppo che realizzerà la Guida Radici Wines 2013).

L'Organizzazione declina ogni responsabilità per l’eventuale consegna dei campioni oltre la data stabilita, per la perdita totale o parziale dei campioni nel corso del trasporto, per eventuali alterazioni chimico-fisiche o organolettiche dei campioni per effetto di escursioni termiche, rotture o altre anomalie verificatesi durante il trasporto. Dalla ricezione e fino alla presentazione dei campioni sui banchi di degustazione, è cura dell'Organizzazione conservare i campioni in modo scrupoloso, adeguato e tale da assicurarne l’integrità.

Art. 8 - Svolgimento del wine-tasting

I vini iscritti al Festival saranno assaggiati alla cieca e testati in degustazione da due distinti gruppi di assaggiatori: uno formato da giornalisti esperti di vino nazionali ed internazionali e wine-buyer, e l’altro composto da esperti locali del Sud Italia: ristoratori, enotecari e assaggiatori di vino professionisti. Le degustazioni si terranno Mercoledì 5 e Giovedì 6 Giugno dalle ore 9.30 alle ore 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30;

Art. 9 - Composizione dei due gruppi di assaggiatori

Il nome dei gruppi di assaggiatori sarà reso noto a Maggio 2013.

GLI ASSAGGIATORI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI 2011

GLI ASSAGGIATORI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI 2012

Art. 10 - Impressioni e giudizi degli assaggiatori sui vini

La degustazione dei vini da parte dei due gruppi avverrà in totale anonimato, sia per i vini rigorosamente coperti e sia per le impressioni o giudizi dati sui vini. A fine degustazione, ognuno dei due gruppi, distintamente attraverso il proprio Presidente di gruppo, dichiarerà, il vitigno che più è piaciuto al gruppo e i primi due vini di ogni batteria. Quindi i vini che si sono maggiormente distinti per ogni batteria saranno quattro: due nominati dalla Gruppo degli Esperti nazionali ed internazionali e due dagli esperti dei territori del Sud. Ci saranno anche i tre Vini Biologici o Biodinamici che sono piaciuti di più ai due gruppi.

Art. 11 - Proclamazione dei vitigni e dei vini che sono piaciuti maggiormente

La proclamazione dei vini della VIII edizione di “Radici del Sud – Festival dei Vitigni Autoctoni” più apprezzati dai due gruppi avverrà Domenica 9 giugno 2013 durante il convegno conclusivo del Festival a partire dalle 18.30. Il 9 Giugno l'evento sarà aperto al pubblico invitato dall' Organizzazione, dai produttori, dai partecipanti ai due gruppi di assaggio  e  da giornalisti, dalle ore 11.00 fino alle 21.00.

Art. 12 - Divieti

E' fatto esplicito divieto di utilizzare il marchio e l'immagine grafica di “Radici del Sud – festival dei vitigni autoctoni” senza autorizzazione scritta rilasciata dall'Associazione ProPapilla, proprietaria del marchio.

Art. 13 - Responsabilità

L'Organizzazione declina ogni responsabilità che possa derivare da fatti ascrivibili a partecipanti alla Manifestazione. 

Tutte le news